Pellegrinaggio a Fatima: Tanti pellegrini della diocesi accolti dalla Madonnina

Muniti di cappellino, tracolla verde e spirito di preghiera, quarantasei pellegrini proveniente da ogni frazione dell´Arcidiocesi di Sorrento – Castellammare di Stabia hanno intrapreso il cammino verso il Portogallo per vivere la compagnia della Madonna di Fatima.
 
Grazie all´organizzazione dell´ODP – Opera Diocesana Pellegrinaggi, i pellegrini prendono il volo da Roma per poi atterrare a Lisbona dove, desiderosi più che mai, si avvicinano sempre più alla meta. Durante il cammino sulle quattro ruote non manca la preghiera, la forza del viaggio e l´alimento giusto per affrontare un´esperienza così sentita e importante. Chi per la prima volta, chi per rivivere il momento, arriva a Fatima dove si respira aria di festa per il centenario dell´apparizione di Madonnina.
 
“Stiamo entrando nel clima del pellegrinaggio – commenta in preghiera con pellegrini, mons. Alfano – Stiamo affrontando questa esperienza nutriti della parola di Dio. Oggi ci nutriamo della Sua parola e più precisamente è Paolo che ci viene in aiuto e quasi ci introduce nel mistero che andiamo a vivere a Fatima e che ci rimanda al cuore della nostra esperienza di fede: la sapienza di Dio. Tutta qui è la nostra fede, una sapienza misteriosa, non perché segreta, ma ciò che conta nel disegno di Dio è il suo progetto: amore per gli uomini. Non è un segreto, ci è stato rivelato”.
 
Fra maggio e ottobre, il dodicesimo e il tredicesimo giorno di ogni mese sono i momenti in cui i pellegrinaggi al santuario sono più frequenti, la gente si affolla nel grande piazzale ed è proprio lì che si svolgono i più importanti riti, processioni notturne con fiaccole, messe e benedizioni all´aperto. Alcuni fedeli, in segno di devozione, attraversano in ginocchio il piazzale e salgono la gradinata di accesso alla basilica. Ecco l´atmosfera vissuta dai quarantasei fedeli della nostra diocesi, un´atmosfera di immersione nella fede, in quel momento intorno alla madonnina di Fatima.