Appuntamento con la Parola: III Domenica di Pasqua

III Domenica di Pasqua
«Allora aprì loro la mente per comprendere le Scritture»
Il nostro Vescovo Francesco, ci accompagna in questa Domenica di Pasqua, con il commento al vangelo.
Continua il nostro percorso tra le Fonti Battesimali della nostra diocesi.

Oggi siamo arrivati sulle vette di Gragnano nella

Parrocchia SS Assunta Borgo Castello

.

Il battistero di Ascanio de Medici (Arcip. dal 1583 al 1626) Ad un passo dalla soglia dell’ingresso centrale, sulla sinistra (il Nord) c è il Battistero. Esso ha la base rettangolare a rialzo rispetto al pavimento ed è rivestita di marmo e maioliche smaltate dal colore verde sfumato. Sui quattro angoli si ergono quattro colonnine di circa un metro e trenta di altezza, di esse una è a tortiglione. I capitelli dalle foglie arricciate e pomi pendenti, sono dipinti in oro e sostengono tre archi aperti nelle rispettive pareti, che si innalzano per oltre due metri fino al pianeggiante soffitto in muratura. I due archi laterali si incurvano nella struttura ribassata, mentre quello centrale, slanciandosi verso l alto, forma un ampio ed elegantissimo disegno a tutto sesto. Risulta come appartato dal resto della chiesa e forma un piccolo tempio nel fondo della Chiesa. Esso, utero della Ecclesia matrix, risale al XII sec. mentre la vasca è del 1592 nel formato di un grosso vaso. Vasca battesimale Matrix.